Tra le domande più frequenti che si pongono le persone, troviamo certamente quelle che riguardano le differenze tra psicologo, psichiatra, psicoterapeuta e psicoterapia. Effettivamente, vi è spesso un po’ di confusione, quindi proviamo a fare un po’ di chiarezza.

Chi è lo Psicologo?

PsicologoLo Psicologo è un professionista della salute che possiede una Laurea in Psicologia, è iscritto all’Ordine degli Psicologi della sua regione, ed è abilitato a svolgere attività di prevenzione, diagnosi, sostegno Psicologico, abilitazione e riabilitazione, rivolte a persone, organismi sociali e comunità. Per diventare Psicologo è necessario conseguire la Laurea quinquennale in Psicologia presso un Ateneo Italiano, effettuare un tirocinio della durata di un anno e superare l’Esame di Stato che consente l’iscrizione alla sezione A dell’Albo degli Psicologi della propria regione. La professione dello Psicologo è definita dalla legge n°56 del 18 febbraio 1989, “Ordinamento della professione di Psicologo”.
Il codice deontologico (codice etico) costituisce la guida comportamentale per tutti gli Psicologi iscritti all’ordine professionale.
Lo Psicologo NON E’ PSICOTERAPEUTA, per diventare tale deve conseguire un’ulteriore specializzazione di 4 anni.


Chi è lo Psicoterapeuta?

psicoterapeutaLo Psicoterapeuta è un professionista della salute che ha una Laurea in Medicina o in Psicologia e che, a seguito di essa, ha conseguito una Specializzazione di durata almeno quadriennale presso una Scuola di Specializzazione universitaria oppure presso una Scuola di Specializzazione privata riconosciuta dal Ministero competente. Lo Psicoterapeuta, oltre alle attività di prevenzione, diagnosi, sostegno e riabilitazione, svolge attività di cura attraverso gli strumenti e le tecniche terapeutiche proprie della Psicoterapia.

 


Chi è lo Psichiatra?

psichiatraNell’ordinamento italiano lo Psichiatra è un Laureato in Medicina e Chirurgia con Specializzazione post-Laurea in Psichiatria, quindi è prima di tutto un Medico: può prescrivere farmaci generici e/o psicofarmaci con regolare ricetta medica e richiedere e valutare esami clinici (EEG, TC, PET, MRI). Lo Psichiatra è anche abilitato all’esercizio della Psicoterapia, come gli Psicologi che, dopo la laurea, hanno ottenuto una Specializzazione quadriennale (ma che non essendo medico non può prescrivere farmaci). Il suo aiuto è fondamentale nell’intervento nei confronti di psicosi e disturbi mentali con cause organiche. La Psichiatria si differenzia dalla Psicologia per il fatto che è una disciplina basata quasi esclusivamente su conoscenze di Medicina.


Cos’è la Psicoterapia?

psicoterapiaLa psicoterapia è una forma di terapia basata sulla parola, che si occupa della cura di disturbi psicopatologici di diversa gravità, che vanno dal modesto disadattamento o disagio personale alla sintomatologia grave, e che possono manifestarsi in sintomi nevrotici oppure psicotici, tali da nuocere al benessere di una persona fino ad ostacolarne lo sviluppo, causando fattiva disabilità. La psicoterapia si avvale di tecniche che possono essere anche molto diverse tra loro. Non esiste, infatti, al mondo un unico modello psicoterapeutico utilizzato in modo identico da tutti gli psicoterapeuti, poichè esistono molte scuole di pensiero, da cui sono derivati studi e tipi di intervento psicoterapeutico talvolta anche molto diversi fra loro: psicoterapia cognitivo-comportamentale, psicoterapia psicoanalitica, psicoterapia umanistica, psicoterapia sistemica, psicoterapia psicocorporea, psicoterapia integrativa… Di conseguenza, anche se possiamo affermare che tutti i tipi di psicoterapia funzionano, dobbiamo però sottolineare che, comunque, essi differiscono quasi sempre l’uno dall’altro anche per tempi e modalità d’intervento.


Una Psicoterapia prevede l’uso di farmaci?

psicofarmaciLa Psicoterapia effettuata da uno Psicologo – Psicoterapeuta non prevede mai l’utilizzo di farmaci. Questo perché lo Psicoterapeuta, non essendo Medico, non può prescrivere alcun tipo di farmaco al paziente. È comunque possibile, se ritenuta necessaria, l’assunzione di farmaci durante il percorso psicoterapeutico, ma solo se prescritta dal Medico curante, dal Medico Psichiatra, dal Neurologo o comunque da un Medico Specialista che, in quanto laureato in medicina, risulta abilitato alla prescrizione farmacologica.

Come funziona una seduta dallo psicologo?

Una domanda che spesso i pazienti ci rivolgono è: “In seduta, il paziente deve parlare di sé e dei propri problemi mentre lo psicologo resta in silenzio?”. La risposta è: “Assolutamente no”.
Continua a leggere…

Quanto costa una psicoterapia?

E’ molto difficile, se non quasi impossibile, che il paziente possa ottenere una prestazione di qualità ad un prezzo molto basso…
Continua a leggere…